1 Dicembre 2022
7 Maggio 2022

La vita è Vocazione!

Oggi è la giornata mondiale di preghiera per le vocazioni! In questa domenica siamo sicuramente chiamati a pregare per il “nostro” don Angelo, che tra un mese sarà ordinato sacerdote.
Vi invito a farlo personalmente, ma anche comunitariamente, ad esempio nella celebrazione eucaristica e nella recita del rosario.
A partire dal pellegrinaggio e dalla cena che ieri abbiamo vissuto insieme al nostro diacono, ci sono poi diversi momenti che abbiamo voluto dedicare alla “preparazione” e all’accompagnamento di tutta quanta la comunità a questo giorno così speciale, non solo per don Angelo, ma anche per tutti noi. All’interno del bollettino trovate i vari appuntamenti che abbiamo pensato e a cui ognuno è fortemente invitato.
In occasione di questa giornata il Papa, come da tradizione, ha scritto un messaggio, di cui riporto queste parole: «Dice un proverbio dell’Estremo Oriente: «Un sapiente, guardando l’uovo, sa vedere l’aquila; guardando il seme intravvede un grande albero; guardando un peccatore sa intravvedere un santo». Così ci guarda Dio: in ciascuno di noi vede delle potenzialità, talvolta ignote a noi stessi, e durante tutta la nostra vita opera instancabilmente perché possiamo metterle a servizio del bene comune.
La vocazione nasce così, grazie all’arte del divino Scultore che, con le sue “mani” ci fa uscire da noi stessi, perché si stagli in noi quel capolavoro che siamo chiamati a essere. In particolare, la Parola di Dio, che ci libera dall’egocentrismo, è capace di purificarci, illuminarci e ricrearci. Mettiamoci allora in ascolto della Parola, per aprirci alla vocazione che Dio ci affida! E impariamo ad ascoltare anche i fratelli e le
sorelle nella fede, perché nei loro consigli e nel loro esempio può nascondersi l’iniziativa di Dio, che ci indica strade sempre nuove da percorrere».
Pensare alla nostra vita in termini di vocazione significa pensarla in termini di un capolavoro che Dio vuole realizzare: si tratta di “lasciarci plasmare” da Lui, perché faccia di noi quello che lui desidera, per il bene nostro e di tutta quanta la Chiesa.
Non manchiamo di pregare per le vocazioni sacerdotali, di cui c’è un gran bisogno: al 30 marzo nella Diocesi di Milano c’erano 1.684 sacerdoti. Di questi, ben 710 (il 42 per cento), hanno più di 70 anni. Lascio a voi fare le previsioni per il futuro…

Don Luca