29 Gennaio 2023

Le parole del Parroco

28 Gennaio 2023

Festa della famiglia

Come da loro richiesto, riportiamo il testo che la Fondazione per la famiglia Edith Stein – Consultori decanali – hanno scritto per l’odierna festa della famiglia:

ADOLESCENTI E GIOVANI: NUOVE SFIDE CONTEMPORANEE

Negli ultimi due anni si è abbassata notevolmente l’età media di chi bussa alle porte dei consultori familiari. La fascia degli adolescenti e giovani ha avuto un sensibile incremento. Nel 2022 i consultori della Fondazione per la famiglia Edith Stein Onlus (con sedi a Bresso, Cinisello Balsamo, Desio e Seregno) hanno accolto in tutto 4136 persone per richieste psicologiche, pedagogiche, sociali e sanitarie. Di queste, 1757, il 42,5%, hanno meno di 35 anni. In particolare, l’anno scorso, hanno usufruito delle prestazioni del consultorio interdecanale di Seregno (a servizio dei Decanati di Seregno e di Carate Brianza) 765 persone, di cui 122 residenti nel Decanato di Carate Brianza.
Inoltre i nostri consultori di ispirazione cristiana sono impegnati nella formazione  e prevenzione: nelle scuole del territorio e negli oratori i percorsi di educazione affettiva e relazionale hanno raggiunto l’anno scorso in tutto circa 7.500 ragazzi/e dai 6 ai 18 anni di età.
La Chiesa ha parlato con preoccupazione dell’“emergenza educativa”, la Pastorale Giovanile della Diocesi di Milano ha promosso per il 2021‐2022 un “anno straordinario degli adolescenti” e ha stimolato la creazione di reti territoriali.
Che cosa sta succedendo? Certamente la pandemia ha avuto un impatto fortissimo soprattutto su chi è nell’età evolutiva, limitando la socialità e distorcendo le tradizionali occasioni di crescita nelle relazioni, a scuola, in oratorio, nello sport. Questo turbamento imprevisto e improvviso ha fatto esplodere fragilità già esistenti, strettamente connesse con l’età, ma ulteriormente amplificate dal “cambiamento d’epoca”. La continua rapida trasformazione della realtà e della sensibilità sfida le generazioni adulte, le quali non sempre sembrano avere criteri interpretativi e strumenti adeguati per affrontare il cambiamento con serenità evangelica.
Tra le pressanti sfide culturali e sociali emerge la cosiddetta “questione gender”, su cui la stessa Diocesi di Milano sta dedicando energie per la formazione.
Anche nei nostri consultori, accanto ai problemi dell’ansia, del ritiro sociale o delle difficoltà relazionali vissute nel tempo pandemico si registra un’evidente crescita del disagio relativo alla ricerca di identità. È un fenomeno delicato e complesso e non può essere liquidato con un giudizio frettoloso: riguarda le persone, investe le famiglie, interpella pertanto i cristiani, anche direttamente.
Il consultorio interdecanale è a Seregno, Via Cavour, 25 (0362234798 ‐ seregno@fondazioneedithstein.it).

Don Luca