dgiovanni1

DOMENICA 13 GENNAIO

OBBEDIENZA ATTIVA

Carissimi,

in questa settimana viene riportata l’anagrafe parrocchiale del 2018. Ci sono sì dei numeri ma non dimentichiamo che stiamo parlando di persone che hanno vissuto esperienze diverse. Quante altre persone ne saranno state coinvolte? Quanto vissuto, che continuità ha avuto? Come sempre occorre aprirsi ad una “Grazia”  cioè alla presenza del Signore che sostiene la crescita per arrivare alla piena maturità che è rivestirsi dei sentimenti di Cristo e conformarci a Lui.

Nella visita alle famiglie, pregando con quanto scritto dal nostro Arcivescovo abbiamo messo in evidenza “un’obbedienza attiva” come quella di San Giuseppe per farci carico delle responsabilità, per un offrirci semplice, senza discussioni, sulla parola, senza lamenti, senza esitazione in una fiducia piena. Il Vescovo diceva che siano benedetti quanti si facessero avanti con questo stile. E di persone così ce ne sono tante! Il Signore ci conceda di essere tra costoro nella semplicità, nella laboriosità, senza polemiche, con il sorriso, consapevoli che lo sguardo di Dio aiuta a dare il giusto peso alle persone, alle situazioni e alle cose.

  • Dal 18 al 25 gennaio, come ogni anno si celebra la “Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani”. Il tema è “Cercate di essere veramente giusti” secondo un’espressione del Deuteronomio che invita il popolo di Israele ad alcuni riferimenti all’entrata nella Terra Promessa e nell’organizzare le feste, il culto e come amministrare la giustizia.

Il Signore ci conceda di essere sempre vigilanti, in cammino, guidati dalla sua Parola.

O Dio nostra roccia,

ti rendiamo grazie perché con la tua bontà

ci sostieni nei momenti di prova, e ci

mostri la tua luce nei momenti di oscurità

 Trasforma la nostra vita affinché possiamo

essere una benedizione per il nostro prossimo.

 Aiutaci a vivere l’unità nella diversità

quale testimonianza della comunione con

te Padre, Figlio e Spirito Santo, un solo

Dio nei secoli dei secoli.

Amen

don Giovanni