18 Luglio 2024

Organismi

Consiglio Pastorale parrocchiale

Un momento significativo della partecipazione all’azione pastorale della parrocchia si realizza anche mediante il “consigliare nella chiesa”, in vista del comune discernimento per il servizio al Vangelo. Il consigliare nella Chiesa non è facoltativo, ma è necessario per il cammino da compiere e per le scelte pastorali da fare. Il consiglio pastorale parrocchiale è un ambito della collaborazione tra presbiteri, diaconi, consacrati e laici e uno strumento tipicamente ecclesiale, la cui natura è qualificata dal diritto-dovere di tutti i battezzati alla partecipazione corresponsabile e dall’ecclesiologia di comuni­one. (147.1 – 47° Sinodo Diocesano)

Membri:

Barzaghi Martina, Brambilla Alessia, Casati Vittorio, Cazzaniga Mario, Cefalì Giovambattista, Fiorello Agostino, Furlanetto Domenico, Lancuba Cinzia, Longoni Marco, Longoni Angelo, Longoni Alberto, Moda Filippo, Mottadelli Alfredo, Nespoli Clara, Parravicini Francesca, Puricelli Elena, Radaelli Elisa, Radaelli Mario, Sirtori Francesca, Spasaro Domenico.


Consiglio Affari Economici

Il Consiglio parrocchiale per gli Affari Economici, costituito in attuazione del can. 537 del Codice di Diritto Canonico, è l’organismo che promuove ed esprime la collaborazione responsabile dei laici alla vita amministrativa della Parrocchia. È distinto dal Consiglio Pastorale Parrocchiale e opera nella sfera di sua competenza in conformità alle direttive pastorali diocesane e alle norme canoniche e civili. Scopo specifico del Consiglio parrocchiale per gli Affari Economici è di coadiuvare il parroco nella gestione economica della parrocchia (can. 1280), tenendo conto delle finalità proprie dei beni ecclesiastici e cioè: l’esercizio del culto, il decoroso e conveniente sostentamento del Clero e delle persone in servizio della parrocchia, le attività pastorali e caritative (can. 529-532; 1254 § 2).

Membri:

Claudio Mottadelli, Felice Sironi, Marco Radaelli, Mariagrazia Valtorta, Michele Maddiotto, Walter Borgonovo