18 Luglio 2024
27 Gennaio 2024

“La Famiglia oggi”

Stralci dall’articolo di Gerolamo Fazzini pubblicato su ‘Credere’

Il Censis le chiama ‘forme di famiglia emergenti’: un ventaglio di opzioni alternative alla ‘famiglia tradizionale’. Una mutazione che solleva interrogativi inediti. Le famiglie in Italia sono complessivamente 25.3 milioni. Quelle tradizionali, composte da una coppia, con o senza figli, sono poco più della metà (52,9%) del totale mentre nel 2009 raggiungevano il 60%. Di queste, 8.1 milioni (ossia il 32,2%) sono coppie con figli; nel 2009 la percentuale sfiorava il 40%. Il numero dei matrimoni si riduce progressivamente: ne erano stati celebrati circa 246mila nel 2008, mentre nel 2021 si era scesi a 180mila.
Oggi esistono 1.6 milioni di famiglie (cifra che corrisponde all’ 11,4% del totale) costituite da coppie non coniugate. Una serie di cambiamenti rapidi e profondi, insomma, che provocano domande a vari livelli, dalla politica alla Chiesa. Anche perché, come avvisa il Censis, “non sembra lontano il momento in cui i nuovi formati familiari supereranno quelli tradizionali”.

Ecco alcuni dati (fonte Censis su dati Istat e Auditel):

  • coppie non coniugate (media 2021/22): 1.6 milioni, 11,4 %
  • famiglie ricostruite dopo scioglimento di precedente unione (media 2021/22): 1.4 milioni, 10,3 %
  • famiglie coabitanti (presente un altro parente e/o convivente non parente): 2.3 milioni, 9,2 %
  • Solo conviventi non parenti: 0.5 milioni, 2,1 %
  • unioni civili celebrate nel periodo 2018/21: circa 8800.

Di fronte a questi dati, noi cristiani abbiamo il compito di testimoniare la bellezza della famiglia. Papa Francesco invita a “stupirsi della propria storia d’amore – ognuno di noi ha la propria: il Signore ci ha fatto camminare con amore, stupirsi di questo. La capacità di stupore è un segreto per andare avanti bene in famiglia”.

Don Luca