5 Dicembre 2022
22 Ottobre 2022

Di me sarete testimoni (At 1,8)

È questo il tema del messaggio di Papa Francesco per la giornata missionaria mondiale che celebriamo oggi. Queste parole appartengono all’ultimo colloquio di Gesù Risorto con i suoi discepoli, prima di ascendere al Cielo: sono un vero e proprio mandato consegnato a tutti i discepoli, a ognuno di noi.
Di cosa dobbiamo essere testimoni? Credo che uno dei compiti che abbiamo in questi tempi difficili sia quello di annunciare e portare la pace, vivendo la pace.
La pace è un dono di Dio da chiedere continuamente, ma anche un compito che possiamo portare avanti a partire dalle nostre case, nelle nostre famiglie, nelle nostre relazioni: a scuola, a lavoro, nel tempo libero. L’uomo di oggi rischia spesso di essere nervoso, di avere mille cose da fare, di percepire l’altro come un rivale o almeno un pericolo da cui guardarsi.
L’uomo di pace è un uomo mite, che non cerca di imporsi con la forza, ma con la semplice persuasione e con la testimonianza di una vita semplice ma felice.
Il Signore ci dona la sua pace, quella pace che Lui porta dentro di sé grazie alla relazione speciale che ha con il Padre, fonte di pace. Se la accogliamo anche noi nei nostri cuori, potremo donarla lì dove ce n’è più bisogno. Così contribuiremo anche noi a costruire un mondo di pace.

Don Luca